ER5 montato sulla Sabatti

Una anno insieme a Leica – ER5 3-15×56 di Fabio Ferrari

 Fabio Ferrari, avvocato e noto giornalista sul mensile Armi Magazine, ha utilizzato un cannocchiale Leica ER 5 per un anno in svariate prove di armi. Ecco le sue impressioni.             

 

 

Di Fabio Ferrari.

Non tutti i lettori di riviste, siti internet e media dedicati alle armi da fuoco e alla caccia conoscono le esatte modalità di esecuzione di un test su una carabina. Spesso chi ci fornisce l’arma da testare si limita a questo, senza fornire un adeguato sistema ottico di puntamento, né il sistema di fissaggio / installazione sulla carabina. In questi casi diviene utile avere a portata di mano qualcosa che funzioni da “jolly” e mi tiri fuori dai guai – senza ritardare l’esecuzione del test. Forest Italia – sensibile a tale problema – mi ha inviato nel Gennaio 2017 il cannocchiale 3-15×56 della loro serie ER-5, che ho potuto provare per un anno intero.

Una scelta non casuale: volevo qualcosa di semplice da usare e non eccessivamente costoso, con un sistema ottico valido e una meccanica precisa. Qualcosa da avere a portata di mano e poter montare in mezz’ora su qualsiasi tipo di arma lunga. Durante questo anno insieme, l’ottica Leica è stata provata a oltre 30° come a temperature prossime allo zero, nella luce accecante estiva (con relativo miraggio) e nei crepuscoli autunnali e invernali. Su ogni tipo di bersaglio (i test sono condotti nei poligoni di tiro) la resa è sempre stata soddisfacente, le tarature precise e costanti. I colori sono resi in modo naturale e non affaticante, senza esasperare i contrasti; pratica la possibilità di azzerare facilmente le torrette.

Non casuale anche la scelta del reticolo (il classico Plex), votata alla massima semplicità; il tiratore può concentrarsi unicamente sul bersaglio, intanto nei test le distanze sono note e non servono reticoli complessi di tipo militare.

Quindici ingrandimenti possono sembrare pochi ? Durante uno dei test eseguiti a 300 metri, in abbinamento alla carabina da tiro Sabatti Tactical Sport MRR calibro .223R, l’ottica Leica mi ha consentito di ottenere rosate da 25 e 26,5 mm verificate dal sistema elettronico Konigsberg. Se il sistema d’arma è accurato, e il tiratore fa la sua parte, 15x bastano e avanzano per andare a bersaglio in maniera efficace – anche a trecento metri.

ER5 montato sulla Sabatti

ER5 montato sulla Sabatti

Grazie Leica, grazie Forest Italia … e alla prossima.

Safe shooting a tutti.

Dr. Fabio Ferrari

Tester & contributor

© Fabio Ferrari – 2018                          ferstudio@libero.it

Fabio Ferrari

Fabio Ferrari

 

 

La linea Leica ER5 è made in USA, ha il tubo da 30mm e comprende tre modelli: 2-10×50 (listino 1000 euro), 3-15×56 e 4-20×50 (listino per entrambi 1350 euro). Dai migliori armieri sono in  vendita con interessanti promozioni.er5 tris

Tuti gli ER5 hanno correttore di parallasse e il sistema dei clic, affidabilissimo, lavora con 1 clic=7mm a 100 metri

Tuti gli ER5 hanno correttore di parallasse e il sistema dei clic, affidabilissimo, lavora con 1 clic=7mm a 100 metri

Non è possibile lasciare nuovi commenti.