Il Magnus 1-6.3×24 testato con successo su armi dove l’ottica da caccia è meglio non montarla…

Grazie a Fabio Ferrari, che ci ha inviato queste fotografie, vediamo una serie di montaggi del Leica Magnus 1-6.3×24 su armi dove a causa delle sollecitazioni straordinarie che producono all’ottica si sconsiglia di montare un cannocchiale da caccia.

Queste armi sono state testate con il Magnus e i test sono apparsi o appariranno sulla rivista Armi Magazine della CAFF Editrice.

Partiamo con UTAS XTR 12, in vendita da Gennaio. Praticamente un AR 10 in calibro 12.

fabio-ferrari-m24-utas-xtr-12

 

Un’altra novità: ecco il Benjamin BULLDOG, carabina aria compressa calibro .357. In America stanno cacciando di tutto con questa, dal coyote ai cervi, perfino le antilopi Africane. Qui ovviamente non è nemmeno immaginabile..

fabio-ferrari-m24i-benjamin-bulldog-aria-compressa-357

Ecco il FABARM STF/12 TELESCOPIC (top di gamma) canna 14″ – classificato fucile da caccia. Il test su Armi Magazine appena uscito – Gennaio 2017.

fabio-ferrari-m24-fabarm-stf-12-telescopic-canna-14

 

Per finire, il Fabarm STF 12 nella versione corta.

fabio-ferrari-m24-fabarm-stf-12-corta-bis

Se scorri altri articoli su questo blog, puoi scoprire l’infinita versatilità d’uso del Leica Magnus 1-6.3×24, il cannocchiale dei record di prestazioni ottiche, di gran lunga il più robusto e affidabile strumento della sua categoria. Grazie a Fabio Ferrari e Armi Magazine!

 

 

Non è possibile lasciare nuovi commenti.