Gianluca Anzuini è Campione Italiano F.I.T.A.V. di tiro combinato per la terza volta consecutiva. Con Leica LRS 6.5-26×56.

Dopo aver vinto il titolo di Campione d’Inverno nel marzo scorso a Salerno, l’11 giugno in Sardegna Gianluca Anzuini si è laureato Campione Italiano 2017 di Tiro Combinato nella categoria “Eccellenza”, la più importante,  battendo per il terzo anno di fila tutti i più bei nomi di questa disciplina. Vittoria dovuta alla sua grandissima classe e all’ottica Leica LRS 6.5-26×56 che <<non tradisce mai grazie alla meccanica estremamente affidabile, e che nel caldo della Sardegna mi ha regalato una nitidezza straordinaria, superiore a quella degli altri strumenti ottici in gara>>, ha dichiarato il Campione.

Gianluca Anzuini ha trionfato con la carabina Kelbly, anche se circola l’indiscrezione secondo cui per il futuro stia pensando di dotarsi di armi Blaser, come il tiratore ufficiale Blaser -tra i rivali storici- Flavio Formis, che in questa occasione non è riuscito a salire sul podio. Grandi complimenti anche a Giancarlo Bodecchi, campione 2017 nella categoria veterani, con Blaser e ottica Leica LRS 6.5-26×56.

Gianluca Anzuini e Giancarlo Bodecchi sul podio dei vincitori 2017

Gianluca Anzuini (a destra) e Giancarlo Bodecchi sul podio dei vincitori 2017, con i loro scudetti in mano.

 

 

 

img-20170130-wa0005

Gianluca Anzuini

Giancarlo Bodecchi

Giancarlo Bodecchi

 

Il podio al completo 2017

Il podio al completo 2017

Tutte le informazioni su Leica LRS 6.5-26×56 nel link qui di seguito.

Ecco il NUOVO 6.5-26×56 LRS! – Creato, in ogni dettaglio, per il tiro di caccia a lunga distanza. Eccellente al poligono.

Leica LRS sta diventando il dominatore delle più importanti competizioni sportive di tiro con la carabina a 200 metri in Italia, vincente ormai sempre più spesso sia nel circuito Armi e Tiro (con Loris Zendri, categoria caccia), che nel circuito Nord Est (con i tiratori che usano le armi DBG). E’ anche ricercato dai cacciatori di montagna, che ne apprezzano l’affidabilità meccanica e la straordinaria nitidezza d’immagine per affrontare al meglio i tiri lunghi.

Complimenti ai campioni!

mottes ilio

 

 

 

 

 

 

 

Non è possibile lasciare nuovi commenti.