Iscriviti a Leica HUNTER per ottenere vantaggi esclusivi!

Alpen Cup Blaser 2016!

alpen_cup_blaser_definitivo_web2

REGOLAMENTO GARA  – ALPEN CUP BLASER 2016

La gara ALPEN CUP BLASER 2016 si svolgerà presso il poligono di Dobbiaco (BZ)

La gara di tiro si terrà nelle giornate di sabato 18 e domenica 19 Giugno 2016 con accesso alle linee dalle ore 08.00  alle ore 18.00. Per informazioni Francesco Negri cell. +39 348 3525212

 Tutti i partecipanti dovranno essere in possesso di regolare porto d’armi uso caccia in corso di   validità, con tassa di concessione governativa pagata per l’anno in corso e copertura assicurativa.

La gara si svolgerà su tre posizioni di tiro con a disposizione 4 minuti per posizione (12 minuti).

● La prima posizione: 4 colpi, con il bastone (alpenstock) a metri 80 sul bersaglio del capriolo.

● La seconda posizione: 4 colpi, sdraiati con appoggio anteriore sui sacchetti di sabbia, a metri 150 sul bersaglio del capriolo.

● La terza posizione: 4 colpi, seduti sul tavolo con appoggio anteriore sui sacchetti di sabbia, a metri 200 sul bersaglio del capriolo.

Gli appoggi e i bastoni verranno forniti dall’organizzazione.

  1. Gara riservata esclusivamente ad armi Blaser (le armi devo rispettare la sua originalità di produzione).
  2. Il bersaglio è una sagoma di capriolo  con centro e punteggi posti sul retro (non visibili al tiratore).
  3. Sono ammessi tutti i calibri, dal 222 Rem. in su.
  4. Sono ammesse le canne Semi Weight Ø19 e Jagdmatch Ø22
  5. Ogni partecipante potrà  fare un numero illimitato di serie compatibilmente con i tempi della gara (dando precedenza a chi non ha ancora effettuato un turno).
  6. Non ci sono limitazioni alla potenza di ingrandimento sulle ottiche.
  7. La tracolla e le cinghie sulle armi sono vietate.
  8. E’ vietato nel corso della gara, la sostituzione dell’arma o canna, inoltre è vietato sostituire l’ottica da puntamento durante la sessione di tiro.
  9. Nel caso di malfunzionamento dell’arma, indipendentemente dalla ragione, il tiratore dovrà restare  con l’arma puntata verso l’area di tiro, senza aprire la carabina o toccare la sicura, fino a quando l’arma è stata esaminata dal giudice arbitro.
  10. L’uso di una sola arma in due tiratori di una stessa batteria è vietato.
  11. Non sono ammessi bipiedi/rest /monopod posteriori o altri dispositivi di supporto personali.
  12. Il peso dell’arma non dovrà superare i 5.000 grammi (la carabina sarà pesata completa di cannocchiale, di otturatore e caricatore)
  13. L’arma dovrà sempre essere tenuta nel fodero anche all’interno dell’area del poligono, potrà essere estratta solo in linea di tiro a seguito di palese autorizzazione del direttore di tiro, al termine della serie dovrà immediatamente essere riposta nella custodia.
  14. In caso di interruzione del tiro, l’arma dovrà essere immediatamente aperta, non dovrà essere richiusa o ricaricata prima della ripresa del tiro previa autorizzazione del giudice arbitro.
  15. Controllo dei colpi sparati in caso un tiratore spari cinque colpi sullo stesso bersaglio, ne saranno contati validi solo quattro con l’esclusione del miglior punteggio. Nel caso il tiratore “A” spari sul bersaglio del tiratore vicino “B”, non può sparare un ulteriore colpo sul suo bersaglio e saranno contati solamente i tre colpi andati a segno sul bersaglio del tiratore “A”. Per valutare il punteggio del tiratore “B” (cinque  colpi sul suo bersaglio) si procede nel seguente modo: se è possibile identificare il foro del colpo sparato dal tiratore “A” (calibro differente, foro differente), questo colpo verrà cancellato; se non è possibile identificare il colpo (stesso diametro del foro), saranno contati validi per il punteggio del tiratore “B” i quattro  colpi migliori e sarà cancellato il peggiore.
  16. Sono ammesse anche le munizioni ricaricate.
  17. Le protezioni per udito sono obbligatorie per tutti (tiratori e accompagnatori nelle vicinanze del posto di tiro) sempre.
  18. I punteggi saranno stabiliti dagli arbitri designati dopo che i bersagli saranno stati riportati nel locale previsto allo scopo.
  19. A parità di punteggio conteranno la distanza minima dal centro.
  20. La valutazione del punteggio è a giudizio insindacabile della direzione di tiro.
  21. Il presente regolamento può subire variazioni prima dell’inizio della gara a discrezione dell’organizzazione, eventuali varianti saranno comunicate per tempo agli iscritti.